Massaggio Tantra Kundalini a cosa serve? Fa veramente bene?

massaggio tantra kundalini

Massaggio Tantra Kundalini a cosa serve? E fa veramente bene?

E’ sempre periodo di massaggi: d’estate, d’inverno, in autunno e in primavera. E questo per un semplice, banale motivo, vale a dire perché un massaggio è comunemente una cosa gradevole, qualcosa che fa bene al corpo e anche alla mente.

Questo lo capivano e lo capiscono gli Orientali molto meglio di noi. Occidentali che, sciaguratamente, hanno scoperto i benefici dei massaggi non da molto tempo. Esistono molti modi per stare meglio, per lasciare al lavoro quel che non ci piace, e uno di questi è sicuramente un bel massaggio.

Sulla sua interpretazione possiamo avere pensieri diversi. C’è chi lo considera un atto rilassante e basta; c’è chi pensa che un buon massaggio serva solo per scopi terapeutici; c’è chi lo interpreta in termini di sensualità e di sesso. Le letture sono varie, anche perché svariati sono i massaggi stessi e le tecniche. Ma la verità vera è che forse dovremmo imparare a utilizzare in maniera più completa e scientifica queste tecniche di pressione digitale sul corpo.

[amazon_link asins=’8845291545,8845913279,8893191008,8857513602′ template=’ProductCarousel’ store=’centroshiatsu-21′ marketplace=’IT’ link_id=’5d8c26c5-cd16-11e7-8a62-37db6ebddfdf’]

Salvo che non soffriamo di patologie gravi che portino a precise controindicazioni, il massaggio è nella stragrande maggioranza dei casi utile a qualcosa; negli altri casi non è come una medicina, e quindi, se proprio non è servito a niente, non fa male. Ma vediamo una tecnica che negli ultimi anni sa prendendo piede in maniera importante: si tratta del massaggio Tantra Kundalini. Di cosa si tratta esattamente? A cosa serve?

Massaggio Tantra Kundalini a cosa serve?

Massaggio Tantra Kundalini a cosa serve

Il massaggio Tantra Kundalini è una particolare, antica tecnica, che stimola le energie primordiali presenti nel nostro corpo. Queste vengono fatte emergere in forme sensuali e piene di fascino. La pratica Tantra Kundalini punta alla sublimazione del nostro piacere. All’interno della tecnica Tantra, si colloca il Kundalini, vale a dire la metafora del serpente, il quale simboleggia la sinuosità e al contempo il rinnovamento, la trasformazione, che viene associata all’idea del beneficio e del benessere.

Il Kundalini stimola e amplifica, risvegliandola, quell’energia primordiale che si trova soprattutto nella zona perineale, da dove, per l’appunto, parte il massaggio Tantra. Più il massaggio è lento e sensuale, più è efficace. Il massaggio di solito dura qualche decina di minuti, ma può anche protrarsi per qualche ora, per arrivare al risultato di grande benessere corporeo e spirituale, nonché di vero e proprio piacere.

L’energia viene richiamata favorendo il rilassamento dei muscoli adiacenti alla colonna vertebrale, partendo dalla zona dei genitali. La filosofia buddista e le sue diramazioni, parlano di pura illuminazione; questa è data dalla coscienza della sensualità dell’Io. Col Tantra Kundalini, al fine di allentare le tensioni nelle estremità inferiori, favorendo la risalita del Kundalini verso l’alto, si dovrà massaggiare intensamente la parte inferiore della schiena, e con questa i piedi, le gambe e le natiche.

La prima fase del massaggio Kundalini avviene col corpo rivolto verso il basso, la seconda col corpo verso l’alto. Il cambiamento della posizione si giustifica col fatto che il corpo si adatterà meglio ad altri rilasci di energia, con i conseguenti movimenti. Insomma, col Tantra Kundalini ci renderemo conto che sia il corpo sia la mente si libereranno con maggiore facilità da blocchi di energia che si erano accumulati nel corso della giornata e anche prima.

L’obiettivo è quello del raggiungimento di un equilibrio dei sensi attraverso il contatto col corpo. Il benessere è dato dal bilanciamento energetico: con questo massaggio, l’energia si irradia in maniera fluida e uniforme dal basso verso l’alto; il che darà una progressiva sensazione di benessere. Le emozioni più nascoste e recondite saranno risvegliate. Il tutto in un quadro di fascino e di sensualità.

Questa sensualità atavica viene identificata proprio con l’energia primordiale che ha generato l’umanità. Non ci credete? Basta provarlo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*