Tecniche di massaggio cervicale

Le tecniche di massaggio cervicale sono tante e alcune, soprattutto quelle ereditate dalla cultura orientale sono millenarie. Vediamone qualcuna.

La cervicalgia

La cervicalgia, ossia il dolore che si avverte nel tratto cervicale della colonna vertebrale, una delle zone del nostro corpo più facilmente colpite da infiammazione, è uno dei disturbi più diffusi in occidente. Stiamo parlando della zona formata dalle vertebre cervicali, ossia  dalle prime sette vertebre della colonna vertebrale che formano il rachide cervicale che fa da sostegno alla testa e al collo.

Il dolore provocato dalla cervicalgia si avverte alla muscolatura della parte bassa del collo. Sovente, al dolore localizzato si possono accompagnare vertigini, giramenti di testa, disturbi alla vista e fastidi agli avambracci e alle mani. La cervicalgia, meglio conosciuta come “cervicale”, può dipendere da molte cause: stanchezza, tensione, colpi di freddo, posture sbagliate, vita sedentaria o anche uno stress eccessivo.

Essendo un disturbo molto comune che non risparmia nessuno, si capisce bene perché quello cervicale è uno dei massaggi più richiesti. Il motivo è semplice: se un massaggio cervicale è ben fatto, i disturbi si alleviano subito. Un buon massaggio nell’area cervicale può “sciogliere” la zona del collo, ridandogli la naturale rilassatezza. Quando la zona cervicale si rilassa, le tensioni accumulate si distendono portando sollievo non solo ai traumi fisici ma anche da quelli psicologici. Infatti, diminuendo le tensioni che si accumulano lungo il collo, si attenuano anche le eventuali condizioni di depressione, nervosismo e stress.

Ovviamente è sempre bene affidarsi alle mani esperte di un bravo massaggiatore: anche se il “fai da te” è annoverato tra le tecniche di massaggio cervicale, massaggiarsi da soli il collo, di solito, risulta inefficace.

Tecniche di massaggio cervicale quali sono le più conosciute?

tecniche-di-massaggio-cervicale

Le tecniche di massaggio cervicale più utilizzate e, quindi, più conosciute sono: Shiatsu giapponese; Ayurvediche indiano; Tui Na cinese; il classico massaggio Thailandese. Ovviamente Shiatsu e Thailandese sono i massaggi per la cervicale che vanno per la maggiore. Le due tecniche, tra l’altro, hanno una caratteristica in comune: il massaggio in entrambe si esegue da sdraiati.

Massaggio Shiatsu per la cervicale

Si tratta di una tecnica manuale basata principalmente su una pressione eseguita con dita e palmi delle mani. Lo Shiatsu per giapponesi non è un semplice massaggio ma un “credo” imprescindibile perché solo questa tecnica può ristabilire l’equilibrio dell’energia vitale: Ki. Secondo la medicina orientale, infatti, il nostro corpo è fatto di canali energetici: i 12 meridiani lungo i quali il Ki scorre attraverso a muscoli, organi ecc. Quando un meridiano si blocca, l’energia vitale si ferma in una zona del corpo generando mancanze in altre parti del corpo dove normalmente dovrebbe fluire il Ki. Un buon operatore per ripristinare il giusto flusso di energia deve andare a fare pressioni proprio su quelle parti del corpo in cui l’energia è bloccata.

Massaggio cervicale Thailandese

Anche la tecnica del massaggio Thailandese per la cervicale si basa sulla digitopressione è ha lo scopo di sciogliere le tensioni localizzate e sbloccare i punti dolorosi per migliorare le interazioni energetiche e funzionali e riportare equilibrio e armonia in tutto il corpo.

Massaggi cervicale Ayurvedico o Tui Na

Disturbi della zona cervicale come contrazioni muscolari, cerchi alla testa, mancanza di forze, non di rado sono  legati alla sfera psicologica. In questi casi i massaggi Ayurvedico o Tui Na sono considerati veri toccasana. Si eseguono in tutte le aree del collo, alla nuca e alla testa provocando un dolce rilassamento. Questi due massaggi sono molto consigliati anche per risolvere eventuali problemi alla vescica. In questo caso si trattano la zona del bordo del cranio e quella comprendente il punto di congiunzione fra nuca e collo. Se si allevia la tensione in queste zone, fegato e intestino si disintossicano a tutto vantaggio di un migliore benessere psico-fisico

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*