Massaggio Shiatsu e i meridiani, incanalare energia vitale

Massaggio Shiatsu e i meridiani, per incanalare l’energia vitale racchiusa nel nostro corpo.

Intanto diciamo che i massaggi in generale piacciono a tutti, perché rilassano il corpo e aiutano la mente a riposarsi. È un momento di raro benessere, quando lasciamo indietro lo stress, l’affaticamento, il nervosismo che abbiamo accumulato durante la giornata. Non c’è dubbio quindi che, anche indipendentemente dalla tipologia del massaggio, un momento di relax è più che mai appropriato per risollevarci dalle fatiche quotidiane.

Il problema è che per noi occidentali il massaggio, culturalmente parlando, non è mai esistito, se non in maniera molto limitata e per certe classi sociali. Ma la cultura del massaggio in quanto momento importante per il corpo e per la mente, non c’è mai stata. Insomma, nessuna filosofia alla base. Se andiamo a vedere nell’antichità, peraltro, sia per i Latini sia per i Greci e per altre civiltà mediterranee, la prassi del massaggio esisteva, ma nemmeno qui assumeva un significato particolare, culturalmente parlando.

Tutt’altra cosa, invece, è quello che succedeva, e succede, in oriente specialmente in estremo oriente, dove il massaggio è al contempo una prassi, un’arte, una filosofia, che affonda le proprie radici in tradizioni millenarie. Basti pensare alla cultura cinese, quella giapponese, quella thailandese, quella indiana e quant’altro. Momenti intensi di meditazione e di benessere fisico strettamente collegati fra loro, all’insegna del vecchio motto latino: mens sana in corpore sano.

Ma c’è di più. A un equilibrio corporeo corrisponde un equilibrio mentale e viceversa. Negli ultimi decenni in Europa, e non solo, questa coscienza del benessere mentale associato a quello fisico, si è diffusa di più, dando vita anche da noi a scuole che si rifanno alle antiche tradizioni dei massaggi orientali. Nei centri di bellezza, nei centri di benessere, nelle palestre, ma anche in altri contesti, fioriscono centri in cui sono praticati i massaggi più disparati.

Non c’è dubbio che uno dei massaggi più praticati ed anche efficaci sia il famoso massaggio Shiatsu. Ma cos’è esattamente questa tecnica, in cosa consiste e quali sono i benefici e le eventuali controindicazioni? Diciamo intanto che il massaggio Shiatsu è un metodo di digitopressione risalente alla scuola giapponese. Nel Paese del Sol Levante, una terra così ricca di tradizione e riti e senso del sacro, non poteva mancare un momento così importante che fondesse la cultura e la religiosità proprie del popolo giapponese, con la manipolazione del nostro corpo, sapientemente trattato da mani esperte.

D’altro canto il significato dello Shiatsu e la sua filosofia di base si avvicinano molto a quelle dell’agopuntura, della chiropratica, dell’osteopatia, discipline considerate da molti parascientifiche, da altri considerate non efficaci e comunque non aventi un fondamento scientifico.

Massaggio Shiatsu e i meridiani, incanalare energia vitale

Massaggio Shiatsu e i meridiani incanalare energia vitale

Nello Shiatsu, avviene una pressione (atsu) delle dita, delle mani, dei gomiti, delle ginocchia su determinati punti del corpo. E’ come se il massaggiatore esplorasse e incidesse col proprio corpo, su un altro corpo, in cerca di un contatto e in cerca dei punti sensibili. Il fine è di riequilibrare i livelli di energia lungo i cosiddetti meridiani. Che cosa sono? Per la medicina tradizionale orientale, sono dei fiumi d’energia, ossia percorsi grazie ai quali la forza vitale scorre incessantemente in tutto il corpo, permeandolo. Nel nostro corpo ne scorrerebbero ben 380.000 ma il massaggiatore che lavora sui meridiani, tiene conto solo dei 12 più importanti.

La tecnica comprende essenzialmente due momenti, quello della pressione e quello dello stiramento. Il massaggiatore, mentre esercita la pressione, deve rimanere il più possibile rilassato, il che non è sempre facile. Normalmente una pressione dura dai 5 ai 7/8 secondi, con la sola eccezione del collo dove generalmente non dura più di 3 secondi. Un’intera seduta di massaggio Shiatsu dura circa un’ora. In realtà però può durare di più o di meno, secondo le impressioni, di quello che sente l’operatore, in funzione del proprio paziente. Ognuno è un universo a se stante.

Lo Shiatsu ha affetti positivi su ansia, stress, depressione. Aiuta, anche molto, per i problemi al collo, alla testa, al dorso, alle articolazioni in generale.

Il massaggio non va praticato a persone che hanno malattie contagiose, e problemi seri al cuore, ai reni, al fegato e ai polmoni; oltre a problematiche tipo emorragie, fratture e anche cancro.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*