Shiatsu: la sua evoluzione e i suoi benefici

shiatsu evoluzione e benefici

Lo shiatsu è un trattamento benefico che aiuta a rilassarsi toccando e manipolando punti specifici che corrispondono a zone ad alto tasso energico.

Oggi scopriremo qualcosa in più inerente a questa antica metodica di benessere ovvero l’evoluzione che ha avuto nel corso degli anni e i benefici.

Tutti voi vi starete domandando ma come si svolge una seduta di shiatsu e quali sono i reali benefici.

Il trattamento shiatsu è adatto a tutte le età e non ha particolari controindicazioni anche se è opportuno non eseguire il trattamento direttamente sulla zona dolente e che ha bisogno di ulteriori benefici per non creare altri disturbi.

[amazon_link asins=’8827201939,8827201963′ template=’ProductGrid’ store=’centroshiatsu-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ea281759-cd16-11e7-ab7e-91f2fd7e2d1b’]

L’importanza è vestirsi con abiti comodi e leggeri per facilitare il lavoro all’operatore.

La persona che avrà bisogno dello shiatsu si dovrà sdraiare un un materassino giapponese, chiamato futon o su un tatami ovvero una pavimentazione giapponese studiato proprio per esso.

Per ricevere al meglio i benefici dello shiatsu si dovrà essere il più rilassati possibili e si dovrà avere fiducia per l’operatore che si appresterà a fare il massaggio.

shiatsuka e massaggio shiatsu

L’operatore che eseguirà il trattamento si chiama Shiatsuka che può agire sulla persona in posizione supina ovvero con la pancia verso l’alto o prona ossia con la pancia a contatto con il futon, in base alla zona che ha particolarmente bisogno di cure.

Il massaggio shiatsu si effettua in maniera calma e con movimenti lenti proprio per far rilassare al meglio il ricevente e per far sì che il trattamento agisca nel modo migliore possibile.

Oltre ai movimenti leggeri potranno essere presenti anche delle percussioni, sempre soft, per stimolare l’energia vitale.

Nel primo trattamento verranno richieste delle informazioni personali che serviranno all’operatore per poter scegliere la metodica più giusta e la durata è di circa 1 ora incluso la richiesta di informazioni all’inizio e il riposo alla fine.

E’ una pratica che si può chiamare anche psicologica per come agisce sul corpo avvalendosi appunto della mente.

Il ricevente potrà chiedere allo shiatsuka un trattamento personalizzato in modo di agire e apportare benefici in una zona specifica senza soffermarsi su altre.

[amazon_link asins=’8808184544′ template=’ProductAd’ store=’centroshiatsu-21′ marketplace=’IT’ link_id=’07c56c56-cd17-11e7-bfa2-21a8aed85f27′]

I benefici dello shiatsu: per cosa può essere usato?

Lo shiatsu cura in particolar modo lo stress e tutto ciò che è correlato ad esso, il mal di schiena, la sciatalgia, i dolori all’addome, i dolori cervicali, dolori articolari e muscolari, difficoltà a concentrarsi e l’ insonnia.

Evoluzione dello shiatsu

Msunaga è stato il fulcro che ha permesso allo shiatsu di evolversi in quasi tutto il mondo. L’uomo, collaboratore inizialmente di Namikoshi, contribuì così all’inserimento di questa tecnica come vera e propria cura giapponese.

Quando Masunaga creò la sua scuola introdusse alcuni concetti che sarebbero serviti per una maggiore consapevolezza di questa tecnica e per il miglioramento di essa.

Grazie a questa scuola lo shiatsu riuscì a trovare uno spicchio nel sermone della Medicina Tradizionale Cinese e ad essere riconosciuto a tutti gli effetti come trattamento curativo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*